Assalto gialloblu alla CorsAmare di Polignano a Mare
in running  del 17 giugno 2024
di redazione
.
foto Assalto gialloblu alla CorsAmare di Polignano a Mare

Domenica 3 marzo, a Polignano a Mare, sotto uno splendido cielo primaverile, si è tenuta la XIII edizione della manifestazione podistica CorsAmare, gara regionale di corsa su strada, V Memorial Luigi Liuzzi, organizzata dall'ASD Atletica Polignano, guidata dal presidente Eugenio Scagliusi (membro del Triathlon Team Freedogs). Partenza da Piazza Garibaldi ed arrivo in Piazza Aldo Moro per il percorso sulla distanza di circa 10 chilometri nel territorio della perla costiera del sud-est barese. Un fondo prevalentemente su strada, con alcuni brevi tratti di sterrato e molto suggestive zone demaniali a ridosso della battigia. Senza ombra di dubbio, uno dei tracciati più belli della zona. Oltre 100 le società presenti per quasi 800 atleti iscritti di cui poco meno di 180 donne. A confermare il trend del podismo nel barese, la categoria maschile SM50 è stata la più rappresentata con ben 125 presenze. Primo al traguardo su di un totale di 750 arrivati è stato Giovanni Rizzi dell'Atletica Pro Canosa, classe 1993, categoria SM, che ha chiuso in 35'24". Prima donna Raffaella Filannino tesserata con l’ASD Daunia Running, classe 1980, categoria SF40, all'arrivo in 43’07”. Grande partecipazione del gruppo gialloblu con diversi podi e ottimi posizionamenti. Primo dei ben 37 Freedogs, tutti giunti al traguardo, Gianni Toro in 43'03", 9° per la categoria SM40. Domi Ottomano, all'arrivo in 43'10", si è classificato 4° per la categoria SM35. Domenico Lanzilotta, ha conquistato l'8° posto per la categoria SM in 45'16". Stefano Sonnante, ha fermato il cronometro a 45'50" piazzandosi al 9° per la categoria SM35. Piero Clori e Paolo Cazzolla si sono piazzati rispettivamente al 3° ed al 5° posto per la categoria SM65 con i tempi 48'38" e 49'08". Erica Delfine si è classificata 5ª per la categoria SF45 con un tempo di 49'17". Giusi Fanelli ha conquistato il è 3° posto per la categoria SF col timer fermato a 51'20". Tanto divertimento all'aria aperta per tutti gli altri atleti e liberi in gara che insieme hanno potuto correre e "volare" nella bella città di Domenico Modugno. Domenica notte, all’una ora italiana, a Tokyo si è svolta la prima Marathon Majors del 2024. La capitale giapponese ha accolto 38 mila corridori giunti in oriente da ogni parte del mondo. Benson Kipruto, primo a tagliare il traguardo, ha fermato il cronometro a 2h02’16” stabilendo così il nuovo record sul percorso. Una vittoria molto speciale data la recente, prematura scomparsa del connazionale e compagno di allenamento Kelvin Kiptum. Kipruto ha soffiato così il primato sulla gara nipponica al connazionale Eliud Kipchoge che col tempo di 2h06’50” si è classificato “solo” 10°. Per quanto riguarda la gara femminile, a vincere è stata l’etiope Sutume Asefa Kebede, con il crono di 2h15’55”, altro record sul percorso. Per i gialloblu era in gara il maratoneta Francesco Riglietti che ha così completato il circuito delle sei gare intercontinentali organizzato dalla Abbott World Marathon Majors. Riuscire a correre tutte le maratone "Major" in varie parti del mondo è il sogno di molti maratoneti, non solo italiani. L’ambita medaglia “Six Star” raccoglie sei stelle, una per ogni tappa: Boston, New York, Berlino, Londra, Chicago e Tokyo. Un grande risultato che riempie di orgoglio tutti i membri dell’Atletica Castellana Freedogs.

Condividi
  • facebook
  • google plus
  • twitter
Foto
Sponsor
Via Turati, 39 - 70013 Castellana Grotte (Ba) - C.F. 93027540728 - P.Iva 06696120721
solcom logo